About Us
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipi Suspendisse ultrices hendrerit nunc vitae vel a sodales. Ac lectus vel risus suscipit venenatis. Morbi dignissim mi non dui phaedrum ullamcorper.

Hirtenstraße 19, 10178 Berlin, Germany

+49 30 24041420

ouroffice@any.com

Follow Us

info@comunica-srls.it  –  049 940 2722

Editoriali

mar-18

Dai che tra un po’ ritornano le rondini. Lo dice anche il noto proverbio: “San Benedetto, la rondine sotto il tetto”. E poco importa se oggi San Benedetto viene ricordato l’11 luglio: è il 21 marzo, data in cui veniva festeggiato fino a qualche decennio fa, il tradizionale giorno dell’inizio di primavera. È il momento in cui le rondini, appunto, rispuntano dalle nostre parti e fanno sentire i loro festosi garriti in mezzo a svolazzanti caroselli, dopo essersi sobbarcate un viaggio di ritorno di migliaia di chilometri di volo. Davvero incredibili, questi uccelli della primavera. Ogni anno, puntuali come orologi svizzeri, partono dai loro caldi “resort” dove hanno svernato in Sud Africa, regolano l’infallibile Gps della natura e se ne tornano dritti dritti al loro nido in Europa. Sanno esattamente quando partire, che strada fare, come gestire le energie e come raggiungere il traguardo. Dalle rondini abbiamo moltissimo da imparare....

feb-18

Preferite i crostoli o le frittelle? E di queste ultime vi piacciono di più quelle vuote, alla crema o allo zabaione? Neanche il tempo di digerire i panettoni di Natale e i dolcetti della Befana, ed ecco che si ripresenta puntuale il periodo di Carnevale. Chi ha tempo e voglia si mette in maschera, moltissimi altri vanno a vedersi le sfilate dei carri allegorici. Perché piace ancora così tanto questa festa? Probabilmente perché anche in questi tempi, così legati alle regole e ai ritmi della vita quotidiana, serve qualcosa che rompa un po’ gli schemi. Una buona dose di divertimento e un pizzico di trasgressione non fanno mai male, basta non esagerare. Tanto subito dopo inizia la Quaresima, c’è tempo e modo per fare penitenza....

gen-18

Anno nuovo, Vita nuova! Arriva il 2018 e anche dopo aver stappato lo spumante a mezzanotte si ripetono, come ogni volta, i buoni propositi che ci portano a desiderare di dare una svolta alle nostre cose e di spaccare il mondo nei dodici mesi successivi.  Ogni Capodanno è una rinascita, che ci fa salutare l’anno vecchio senza troppa gratitudine e ci spinge ad accogliere con entusiasmo l’anno neonato, convinti che finalmente sarà “quello giusto”. Poi molto spesso tutto ciò non accade, facendoci rinviare le stesse speranze e gli stessi buoni propositi al Capodanno successivo. Perché in realtà, se una svolta deve esserci, non deve per forza capitare al primo gennaio. Ogni giorno del calendario è buono per decidere di spaccare il mondo: dipende solo da noi. Basta stappare la nostra voglia di credere in se stessi. I dubbi si trasformeranno in certezze e i problemi diventeranno opportunità. Comunque sia...

dic-17

Caro Babbo Natale, ti scrivo questa letterina che tu puoi leggere in questa pagina di People Magazine, di cui so che sei un affezionato lettore. Per questo Natale ti chiedo di portarmi sotto l’albero il più bel regalo che desidero: un nuovo anno di crescita e di successo per la nostra rivista.  Tu lo sai quanto io e la squadra dei miei collaboratori diamo sempre il meglio per fare di questo mensile un piacevole e gradito appuntamento fisso con il pubblico del territorio.  È il frutto di tanto lavoro e soprattutto di tanta passione: quella che dà una marcia in più a tutte le cose che facciamo. E adesso che sta per concludersi un altro anno, il desiderio che nasce dal mio cuore è quello di un 2018 ancora più ricco di successi e di soddisfazioni per noi di People Magazine e per tutti. Ti ringrazio dunque per questo bellissimo regalo che mi vorrai portare. So che lo farai, perché sei “People” anche tu. E auguro anche a te (anche se forse non ne hai bisogno) e a tutti quelli che ci stanno leggendo un Felice e Sereno Natale!...

nov-17

Manca ancora un po’ all’arrivo dell’inverno, che quest’anno inizierà ufficialmente il 21 dicembre. Ma il clima, ormai, volge alla stagione fredda. Come è giusto che sia, nel pieno dell’autunno. Ci si mette anche il ritorno dell’ora solare, a partire dal 29 ottobre, ed ecco che il buio arriva molto presto. Ce n’è quanto basta per metterci addosso un po’ di tristezza. Un sentimento fatto di nebbia, di pioggia e di giornate sempre più corte. Ma si tratta solo di sensazioni. Che sono influenzate dal grigiore atmosferico, tipico di questo periodo dell’anno. L’importante è che le previsioni meteo nella nostra testa e nel nostro cuore siano sempre improntate al bel tempo. La positività non dipende dalla stagione, ma dal calendario della nostra energia. Cerchiamo di guardare sempre il lato buono delle cose: fa bene a noi stessi e fa bene a tutti. Anche in questo malinconico momento autunnale. Sarà forse un caso che la natura faccia esplodere proprio adesso i suoi colori più belli? ...

ott-17

Stiamo freschi. Abbiamo trascorso una bella estate torrida, con un sole che spaccava le pietre e adesso le pietre sono ritornate intere e le temperature, di punto in bianco, si sono abbassate. L’autunno sta bussando alla porta e ce lo fa capire chiaramente. Su con le maglie e i giubbotti ripresi dall’armadio e vai col liscio. E adesso che fa più freddo e abbiamo qualche vestito in più addosso, non abbiamo più scuse: basta con la voglia di andare al mare, magari in qualche lido esotico e lontano, e riposarci oltre misura. È il momento di ripartire all’attacco per affrontare con rinnovata energia i nostri impegni e le nostre sfide quotidiane. E se siamo davvero convinti della nostra capacità di essere all’altezza della situazione, impegni e sfide non ci faranno più né caldo né freddo.  ...

set-17

Il campionato di calcio di serie A è già iniziato nella seconda metà di agosto. Nei bar il lunedì mattina non si parla più di spiagge o di vacanze ma della partita della Juve, del rigore del Milan o dell’ultimo acquisto dell’Inter. È il tipico segnale, nel nostro Paese, che la stagione estiva sta veramente terminando per farci ritornare al tran-tran delle nostre solite abitudini.  Ma una cosa è certa: il rientro alla normalità quotidiana non significa rinunciare al voler sempre dare il meglio di noi stessi mettendo a frutto le energie ricaricate durante l’estate. Siamo anche noi come una squadra di calcio: dobbiamo essere allenati per affrontare le nostre sfide di tutti i giorni, studiare una tattica per vincerle e metterci in azione per prendere i problemi e gli ostacoli in contropiede. Non c’è moviola o “Var” che tenga: non finiremo mai in fuorigioco. E ogni giorno, grazie al nostro impegno e alla nostra voglia di fare, segneremo il nostro gol....

ago-17

Agosto: per chi può, il classico mese delle ferie. Anzi, il mese delle vacanze. C’è una grossa differenza tra le due parole, anche se apparentemente vogliono dire la stessa cosa. La parola “ferie”, infatti, si riferisce a un periodo di riposo che ci viene concesso dal datore di lavoro.  Per molti di noi è così ed è un diritto sacrosanto. E quando avanzano dei giorni liberi in busta paga non a caso si parla di “ferie non godute”. Ma vuoi mettere il fascino della parola “vacanza”? Magari è la stessa cosa, ma è tutta un’altra cosa: “vacanza” deriva da “vuoto” ed è un inno alla libertà. Giorni vuoti dal lavoro, dallo studio, dai vari impegni quotidiani, in cui i ritmi possono rallentare, in cui si può dormire di più, fare quello che ci pare. Vuoti, ma pieni: a come riempirli, facendo le cose che più ci piacciono o magari non facendo proprio un bel niente, ci pensiamo noi. E allora, anche se andate in ferie, ricordatevi soprattutto che state andando in vacanza!  ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi