About Us
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipi Suspendisse ultrices hendrerit nunc vitae vel a sodales. Ac lectus vel risus suscipit venenatis. Morbi dignissim mi non dui phaedrum ullamcorper.

Hirtenstraße 19, 10178 Berlin, Germany

+49 30 24041420

ouroffice@any.com

Follow Us

info@comunica-srls.it  –  049 940 2722

Cara dolce casa Compravendite e canoni di locazione al metro quadro: quanto costano nel Veneto

Cara dolce casa Compravendite e canoni di locazione al metro quadro: quanto costano nel Veneto

Casa dolce casa, capitolo secondo. Anzi: cara dolce casa.

Prendete la calcolatrice perché vi sto per dare delle informazioni interessanti. In tema di costi degli immobili da acquistare e in tema di affitti. Nel corso del 2017 in Veneto il mercato immobiliare ha vissuto due diversi trend nei settori delle locazioni e delle compravendite.

Con questo risultato: le prime vanno su e le seconde vanno ancora giù.

Secondo l’ultimo Osservatorio sul residenziale in Veneto di Immobiliare.it, diffuso nel mese di febbraio, i prezzi richiesti per la vendita di abitazioni sono scesi dell’1,3% rispetto al 2016, mentre i canoni di locazione sono aumentati dell’1,8%.

Alla luce di queste variazioni per comprare casa nella nostra regione servono mediamente 1.738 euro al metro quadro, mentre per un canone di affitto si richiedono in media 7,98 euro m/q. In un generale trend di prezzi al ribasso, Verona è l’unico capoluogo dove invece i valori risultano praticamente invariati rispetto al 2016.

La città più cara rimane sempre Venezia (e ti pareva…) che stacca tutte le altre con un prezzo medio di 2.813 euro al metro quadro, frutto di un’oscillazione dello 0,3% su base annua.

La stessa percentuale persa dai prezzi richiesti a Treviso, seconda città più cara del Veneto con una media di 1.912 euro m/q. A perdere maggiormente valore nel corso del 2017 sono stati gli immobili in vendita a Vicenza, dove si è registrato un -2,8%: a dicembre 2017 un metro quadro di casa nel capoluogo berico costava 1.326 euro.

I proprietari degli immobili si “consolano” invece, per così dire, con l’incremento medio degli affitti.

Non si tratta di un’eccezione ma della regola: seguendo quanto si sta verificando anche a livello nazionale, anche in Veneto il mercato delle locazioni sta riprendendo vigore più velocemente, con valori in aumento in tutte le città capoluogo, fatta unica eccezione per Rovigo. In questo caso il record è stato rilevato a Verona dove Giulietta e Romeo, per vivere oggi in una casa in affitto, devono pagare un canone di locazione che in un anno è salito del 2,6%.

Gli affitti più alti in assoluto si pagano ancora a Venezia che a fronte di un aumento dell’1,4% in un anno è ben lontana e ben più alta dei valori delle altre città.

Per una locazione si richiedono infatti mediamente 11,36 euro al metro quadro.

Della serie: Marieta, monta in gondoa e cercati piuttosto una casa in affitto a Mestre o meglio ancora a Mogliano Veneto o a Zelarino.

Padova è la seconda più cara, con valori medi di 8,96 euro/mq, mentre Vicenza con 7,92% euro/mq e un aumento annuo dell’1,8% è terzultima nella classifica dei prezzi di locazione che vede come fanalini di coda prima Belluno e poi Rovigo.

Insomma: c’è chi va su (i canoni di affitto) e chi va giù (i prezzi medi di compravendita).

E comunque la si pensi – sia nell’eventualità dell’acquisto di una casa anche con relativo mutuo che nel caso di canoni di locazione pagati per anni – c’è una cosa che va giù e basta: il nostro conto in banca.

No Comments

Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi